PISCINA – CONFRONTO PUBBLICO

FOTO - Piscina - Serata confronto 28 Luglio 2017Venerdì sera si è svolto il confronto pubblico tra Vivi Concorezzo e l’Assessore Pomari, delegato ai lavori pubblici, per affrontare il tema della Piscina comunale, in particolare a fronte delle rispettive dichiarazioni diffuse a mezzo stampa sull’argomento.

Nei giorni scorsi l’Assessore ci ha accusato apertamente di aver diffuso “deformata informazione” sulla questione piscina. Abbiamo dunque voluto chiarire fin da subito quali fossero le motivazioni di questa accusa. E’ emerso sostanzialmente che saremmo colpevoli di aver definito la proposta fatta nel 2014 da InSport una “estensione ventennale” e non un “project financing ventennale” con nuova assegnazione (QUI il nostro articolo). Pur ringraziando l’Assessore per la correzione terminologica, riteniamo di non aver falsato la sostanza del messaggio proposto ai nostri lettori: InSport ha nel 2014 fatto una proposta di sicuro interesse, cui l’Amministrazione non è riuscita a dare seguito. Nessuna “deformata informazione” dunque, per lo meno da parte di Vivi Concorezzo.

Il dibattito ha poi affrontato un tema ben più rilevante: l’Assessore ha diffuso una nota in cui dichiara come il Comune rientrerà delle spese sostenute per l’operazione in meno di quattro anni (si veda QUI il comunicato). In occasione del confronto pubblico, Vivi Concorezzo ha dimostrato, con una semplice e accurata analisi finanziaria, come nella migliore delle ipotesi il Comune rientrerà delle spese non prima di 13 anni e più probabilmente oltre i 16 (QUI alcune delle slides mostrate da Vivi Concorezzo, con la corretta valutazione del tempo di payback, oltre che l’evidenza dei macroscopici errori del calcolo proposto dall’Assessore Pomari).

A tal proposito l’Assessore si è riservato di far rivedere i suoi conti agli uffici comunali, cosa che avrebbe dovuto certamente fare prima di pubblicarli sulla pagina del Comune… Da parte nostra, abbiamo chiesto venga pubblicata formale rettifica. Rimaniamo in attesa.

La serata si è infine chiusa con un piccolo colpo di scena. Dopo aver ascoltato per tutta la serata la versione dell’Amministrazione, secondo cui la proposta di InSport del 2014 non sarebbe stata accolta per il suo rifiuto a far partire la concessione dal momento della firma, abbiamo mostrato all’Assessore una copia della proposta di InSport protocollata nel marzo del 2014, nella quale era la stessa InSport a proporre di far partire la concessione dal momento della firma  (QUI un estratto della proposta di InSport).

Attimi di imbarazzo in sala. Dopo un iniziale rifiuto a riconoscere il documento, l’Assessore si è impegnato a verificare queste ulteriori evidenze fornite da Vivi Concorezzo. Anche qui staremo a vedere..

Intanto restiamo in attesa, come tutti, dell’apertura della piscina. Che dovrebbe avvenire, finalmente, nel mese di Settembre.

 

 

Invia il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>