Servizi alla persona

Vivi Concorezzo mette al centro del suo programma l’attenzione per le persone più fragili e per i loro diritti: dai più piccoli agli anziani, dai disabili a chi soffre di patologie fisiche e psichiche, dagli immigrati a tutti coloro che vivono una situazione di disagio.

Sportello unico per i servizi alla persona

Istituiremo uno sportello unico per i servizi alla persona, con la collaborazione di volontari opportunamente formati, che lavoreranno in sinergia con gli assistenti sociali per:
- l’ascolto dell’utenza e l’orientamento di fronte ai molteplici servizi erogati a livello comunale e sovracomunale;
- l’aiuto nello svolgimento di pratiche quali attivazione di servizi domiciliari, ricerca e assunzione di badante, certificato di invalidità, permesso di soggiorno, Legge 104.

Accesso ai servizi

Garantiremo e potenzieremo i servizi erogati dal Comune (assistenza domiciliare, servizio di trasporto presso i centri diagnostici
e di cura, consegna pasti…) utilizzando sistematicamente lo strumento dell’ISEE per un’equa definizione della compartecipazione
alla spesa.

Polo socio-sanitario

Seguendo la positiva esperienza di comuni limitrofi e in una logica di partenariato tra pubblico e privato, pensiamo di destinare
i locali storici dell’ex area Frette alla realizzazione di un nuovo polo socio-sanitario in cui potranno trovare posto un centro poliambulatoriale e diagnostico e una sede più accessibile per la Guardia Medica.

Nuova RSA

La nuova RSA dovrà garantire un’elevata qualità clinica ed assistenziale oltre che un’adeguata progettazione degli spazi interni ed esterni affinchè si possano creare le migliori condizioni per gli ospiti. In aggiunta ai posti per anziani non autosufficienti, dovranno trovare spazio un centro diurno e posti letto “di sollievo” dedicati a soggiorni temporanei.
Sarà opportunamente valutata la possibilità di prevedere posti per pazienti affetti da Alzheimer o in stato vegetativo.

Spazi per giovani professionisti sanitari

Intendiamo recuperare e mettere a disposizione di giovani professionisti sanitari concorezzesi (fisioterapisti, infermieri, medici
specialistici…) alcuni spazi di proprietà comunale, a canone calmierato e secondo modelli di condivisione lavorativa. Questi
spazi potranno essere ricavati nel nuovo polo socio-sanitario o nell’area della nuova RSA.

Servizi per la prima infanzia

Garantiremo il sostegno agli asili nido e ne riconosciamo l’importante funzione educativa. Insieme valuteremo la possibilità
di ampliare i servizi offerti in modo da poter rispondere con maggior flessibilità alle diverse esigenze, anche economiche, delle famiglie di Concorezzo.

Integrazione di cittadini immigrati

Promuoveremo politiche che favoriscano l’integrazione di cittadini stranieri all’interno della vita sociale e culturale della nostra
Città, affinchè l’accoglienza reciproca diventi un’importante occasione di arricchimento culturale e umano. Valorizzeremo e sosterremo i corsi di lingua italiana e faciliteremo l’accesso ai servizi comunali, anche prevedendo una modulistica multilingue.

Politiche per la casa

Favoriremo soluzioni di housing sociale e promuoveremo la creazione di un fondo di garanzia partecipato da enti e fondazioni con
lo scopo di incrementare la disponibilità di affitti a canone calmierato.

Indennità di Sindaco e Assessori

Sindaco e Assessori devolveranno la metà della propria indennità di carica in un fondo dedicato al sostegno di famiglie bisognose
del nostro Comune. Un contributo concreto, a titolo personale, per essere vicini ai nostri concittadini che stanno attraversando un
momento difficile, e per testimoniare nei fatti che per noi la politica è prima di tutto impegno a servizio della Città.

Restiamo in contatto!

Proposte, critiche, suggerimenti?
Sei il benvenuto!
Manda un'email all'indirizzo
scrivici@viviconcorezzo.it
oppure visita la pagina
dei contatti
cliccando qui!

CondiVIVI Concorezzo!Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page